Universo Olografico

 Filmato :  Siamo un ologramma proiettato ai margini dell'Universo

"Nonostante la sua apparente solidità, l'Universo è un fantasma, un ologramma gigantesco e splendidamente dettagliato (...)le particelle subatomiche restano in contatto, indipendentemente dalla distanza che le separa (...) la loro separazione è un illusione" . David Bhom

David Bohm, celebre fisico dell'Università di Londra, sosteneva che le scoperte di Aspect implicassero la non-esistenza della realtà oggettiva. Vale a dire che, nonostante la sua apparente solidità, l'Universo è in realtà un fantasma, un ologramma gigantesco e splendidamente dettagliato.

Filmato di David Icke : La differenza tra la coscienza e la mente

"In noi abbiamo un Supercoscio che è molto superiore a quello della mente conscia verbale. Dobbiamo affidarci a Lui, alla coscienza di Dio dell'Universo.

Sintesi del video di David Icke

Noi siamo la Coscienza Infinita e non il corpo mente-computer che crediamo di essere. Ciò causa una distorsione nella nostra percezione cosicchè la morte puo' essere compresa come il movimento della coscienza fuori da questa realtà. La chiave di volta della ricerca di David Icke si accompagna alle scoperte e postulati della fisica quantistica: la materia solida non esiste. Cio' che esiste è energia e frequenza. Noi decodifichiamo frequenze attraverso un programma mentale ... come fa il nostro computer. Noi non siamo il vestito (corpo-mente) ma la sostanza: Coscienza Infinita, mille possibilità.

Gli esseri umani, che sono Coscienza Infinita, qui in questo mondo operano nella coscienza del corpo: esattamente dove ci vogliono i nostri manipolatori. Perché se non andiamo a prendere là fuori, cioè dalla percezione sensoriale, le nostre inspirazioni e intuizioni, dove andremo a cercarle? Certamente le cercheremo con gli occhi e con le orecchie ... nel nostro mondo.

Chiamo il corpo una tuta spaziale genetica. E crediamo di essere quella tuta spaziale ... Ecco perché il razzismo è qualcosa di completamente folle! I mass-media manipolano l'immaginazione di noi stessi, invece siamo Coscienza, che opera attraverso il corpo. L'esistenza di una Coscienza Infinita è la sola verità, tutto il resto è una immaginazione di quella Coscienza, che si rende manifesta ed esperibile. La realtà di cui stiamo facendo esperienza, che vediamo con i nostri occhi è solo un "range di frequenze" ed è un piccolissimo range, ossia la cosiddetta "luce visibile". Secondo la scienza ufficiale, lo spettro elettromagnetico è solo lo 0,005% della energia, nota nell'intero universo. Quel che vediamo con gli occhi è una frazione infinitesimale del "tutto" esistente. Siamo quindi "ciechi" rispetto al "tutto".

Cio' che siamo a questo livello è un trasmettitore e ricevitore di informazioni. Il range di frequenze a cui abbiamo accesso, decide il range di percezione e consapevolezza della realtà di cui facciamo esperienza. Quindi tanto piu' si riduce il range di frequenze accessibili, tanto piu' si riduce la percezione e si taglia fuori il senso di "infinito" dalle persone-bersaglio.

Il corpo è un computer biologico, nel senso che puo' pensare da solo. Sul piano fisico chiamiamo questo "evoluzione". Se i cambiamenti dell'habitat, con cui costantemente interagiamo, sono sufficientemente lenti, i corpi degli animali evolvono per adattarsi al nuovo ambiente. Ma se è molto veloce lo chiamiamo estinzione, perchè non si evolve abbastanza velocemente. E' un computer all'opera. Riceviamo informazione vibrazionale, che decodifichiamo in questa realtà. Interagiamo con questa Coscienza Infinita. La morte è il movimento della coscienza fuori da questa realtà. Le varie NDE, ossia near death exeriences (esperienze prossime alla morte), hanno un sacco di storie che le accomunano. Le persone che le vivono e ce le raccontano ci dicono la loro esperienza quando escono dal corpo e vi ritornano. Tutte storie che avvalorano moltissimo quello che sto dicendo, sul fatto che siamo Coscienza ed il corpo è solo un veicolo. Costoro dicono di entrare in un tunnel verso un'altra realtà. E come se le limitazioni, in quel contesto, scomparissero, alla stregua di come scompare l'intensità emozionale. Gran parte della intensità emotiva è la coscienza del corpo.

Il Tempo è una invenzione. Questo tempo inventato... è al mio polso, come l'orologio. Se attraverso un certo punto invisibile sul pianeta, entro nello "ieri" o nel "domani" ... Tutto questo è ridicolo. Il tempo e la sequenza sono una illusione di decodifica. Se state guardando un film alla TV, dove siete nel film ... pensate che sia il presente. La scena del film che avete appena visto o lasciato, è il vostro passato e quella che non avete ancora visto è il vostro futuro. Ma tutti questi tre tempi continuano ad esistere, nello stesso momento che voi state percependo come il presente.

"Non vediamo le cose per come sono ma per come noi siamo" (Thomlinson). "Noi", ovvero il come decodifichiamo la realtà. I mass-media riesce a manipolare "il senso di chi siamo", cosicchè decodifichiamo cio' che "loro" vogliono che viviamo. Ma cosa è questa "unità" di cio' che siamo e di cui parlo? E' "Tutte le possibilità". Non c'è contraddizione nell'essere in un punto di consapevolezza dove siamo in connessione col "tutto", e allo stesso tempo dove celebriamo ed esprimiamo la nostra gloriosa diversità ed unicità di percezione. L'unicità di come esprimiamo la nostra vita, sta anzi onorando l'Unità di Tutte le possibilità. Quando tutti pensano allo stesso modo è perché tutti si stanno collegando con la stessa stazione ... Pensiamo, in questo processo di decodifica, che il mondo sia la fuori. Ma è tutto una proiezione: tutto sta avvenendo nella nostra testa, mentre decodifichiamo la realtà.

L'Amore infinito è la sola verità, Tutto il resto una illusione. Tutto il resto è l'immaginazione di quella Coscienza, resa manifesta e vissuta.